Se dovete acquistare un nuovo monitor per il PC si devono considerare moltissime caratteristiche tecniche differenti. Bisognerà tenere presente non solo il nostro bisogno, ma anche l’uso che andremo a farne più spesso e la grandezza più idonea ai nostri spazi.

In prima istanza va valutato con cura l’utilizzo principale che faremo del monitor, questo perché i modelli che si trovano in commercio sono diversi e presentano tecnologie specifiche per diversi usi.

Se vogliamo un monitor PC per lavorare spesso sull’aspetto grafico abbiamo bisogno di un tipo di schermo LCD a cristalli liquidi che abbia un pannello IPS. Se invece dobbiamo utilizzare spesso il PC per giocare, sarà decisamente più ottimale dotarsi di monitor che presentano i pannelli di tipo VA ma che abbiano anche dei connettori adatti, come ad esempio l’HDMI o DisplayPort.

La grandezza è un elemento altrettanto importante, ma in realtà è secondario rispetto ad altre caratteristiche. In base alla grandezza varia sicuramente la fascia di prezzo dei modelli che possiamo trovare in commercio. Non vi verrà mai consigliato acquistare un monitor troppo grande se non si può avere il giusto spazio a disposizione per installarlo correttamente. Altrettanto spesso non è consigliabile acquistare un monitor di piccole dimensioni che presenti una risoluzione molto alta, perché non sfrutterà a pieno le sue potenzialità tecniche. Per scoprire questi ed altri consigli sui monitor dei PC seguite il link e visitate il sito www://monitorperpc.it con offerte per pc e Playstation 4.

Oltre ai tipi di pannelli che vengono montati sugli schermi dei PC, una grande differenza è data anche dal tipo di connettori, dagli accessori e dalle integrazioni che sono presenti.

Possiamo infatti trovare alcuni monitor con tipi di connettori non idonei ai nostri bisogni, altri che saranno più adatti ad essere collegati su schede video potenti. Ci sono dei monitor che presentano delle casse integrate audio oppure una webcam con microfono. Spesso quasi tutti i modelli ora sono dotati degli attacchi VESA, che ci consentono di fissarli alle pareti. Le risoluzioni che si possono trovare in commercio ora sono la FullHD e la UltraHD. Ovviamente la nitidezza dell’immagine dipende anche dalla risoluzione, ma per sfruttare al meglio le risoluzioni più grandi avranno bisogno di un monitor almeno dai 27 pollici in su di grandezza, e anche un connettore video adatto.

 

18 luglio 2019