La stagione estiva è certo la più bella da vivere ma è anche la più impegnativa per la presenza di insetti in quantità ben superiore a quella degli altri mesi dell’anno. In particolare mosche, moscerini e le zanzare sono una costante di cui faremmo volentieri a meno.

Se volete lasciarli fuori di casa questi ospiti indesiderati un’ottima soluzione è rappresentata dalla zanzariera e il modello magnetico costituisce una proposta comoda ed economica a condizione che se ne conoscano le caratteristiche e le modalità di scelta e di applicazione.

Se non avete idea di che cosa sia questo tipo di zanzariera, il consiglio è che prima vi informiate leggendo questo sito migliorezanzarieramagnetica.it che vi darà molte informazioni utili per effettuare un acquisto consapevole.

Le zanzariere magnetiche sono quelle reti che si chiudono con l’aiuto di uno o più magneti e che se ben posizionate in funzione delle dimensioni dell’apertura su cui vanno applicate e dell’uso che se ne intende fare, garantiscono una corretta chiusura evitando a chi transita attraverso la zanzariera di lasciar passare anche gli insetti.

Le zanzariere magnetiche sono di tipi diversi ma in ogni confezione trovate le indicazioni per un montaggio corretto e fai-da-te permettendo non solo la soddisfazione di aver fatto da soli ma anche di aver risparmiato il costo dell’operaio che ve la installi.

Inoltre questo modello di zanzariera ha il merito di essere applicabile su qualsiasi tipo di apertura, porta o finestra che sia ed anche sul balcone e pure su strutture esterne come gazebo e tende da camping.

Dunque se volete posizionarle da soli, prendete bene le misure dell’infisso o degli infissi su cui volete collocarle, puliteli bene possibilmente con un detersivo neutro o con alcol, tagliate il nastro adesivo che trovate nella confezione della misura che serve e attaccatelo all’infisso, poi attaccate la rete (lasciando per ora l’eventuale parte sovrabbondante) e verificate che chiuda bene il magnete 

Solo dopo che avrete la certezza di aver attaccato la rete e messa in tensione, potete tagliare la parte di rete che cresce.

29 luglio 2019