Un arricciacapelli, una spazzola arricciacapelli o una piastra è uno strumento usato per modificare la naturale struttura arricciante dei capelli applicando del calore. Ne esistono generalmente tre tipi: ferri arricciacapelli, arricciacapelli e phon, usati per creare il riccio desiderato. Gli arricciacapelli e i phon per capelli hanno modi diversi di funzionare, ma tutti usano piastre riscaldate per applicare pressione sui ricci e sulle onde all’interno dei ricci. Questa applicazione di calore è la chiave dell’efficacia sia degli arricciacapelli che delle piastre.

Un arricciacapelli ha tre parti principali, tra cui il manico, l’asta che tiene il calore a contatto con i capelli e l’elemento riscaldante che genera il calore. Il manico è di solito fatto di metallo come l’ottone o l’acciaio inossidabile e può essere fissato in un martello ad artiglio o un martello standard. Se fai una buona ricerca ad esempio anche on-line non c’è la possibilità di trovare degli ottimi modelli di capelli che sono disponibili in vendita ad esempio a prezzi talvolta anche molto diversi tra di loro, in base al modello che si sceglie di acquistare che soprattutto sono realizzati con l’utilizzo di materiali diversi, per cui possono essere più o meno resistente a seconda dei materiali che vengono impiegati per la loro realizzazione. Altre parti metalliche possono includere cuscinetti, chiavi e spazzole a T che servono per afferrare il manico e girare l’asta. L’elemento riscaldante, che è generalmente una bobina di tungsteno o ceramica, è situato tra il manico e la base dell’unità ed è responsabile della generazione del calore necessario per lisciare i capelli.

Il primo passo dell’uso di un ferro arricciacapelli è l’applicazione del calore al manico usando un accessorio adatto. Una volta che il manico è caldo, l’utente mette le sue dita sull’asta per tenerlo in posizione mentre lo riscalda. Alcuni utenti preferiscono tenere le loro mani sopra l’asta e avvolgere le loro dita intorno ad essa in quanto questo permette loro di sentire il calore e ottenere una presa più morbida. Dopo che il manico ha raggiunto una temperatura adeguata, l’utente applica una pressione uniforme sulla sezione riscaldata dell’asta fino ad ottenere il ricciolo desiderato. L’utente quindi gira il manico in senso orario per ottenere riccioli più stretti e in senso antiorario per ottenere riccioli sciolti. È importante notare che più stretto è il manico, più strettamente i riccioli saranno prodotti e viceversa.

Clicca qui per maggiori informazioni sull’argomento

15 aprile 2021