Anche se possono sembrare simili i barbecue si presentano in modelli diversi per materiali, forma, dimensioni e numero dei fuochi, tutti fattori che incidono sul prezzo, per avere un quadro chiaro dei migliori barbecue sul mercato si suggerisce di visitare il sito www.miglioribarbecue.it. Anche all’interno della stessa classificazione si possono riscontrare varianti, ad esempio i barbecue a gas non sono tutti uguali e differiscono per qualità delle griglie, dei fuochi e per forma e dimensione. Oltre ai modelli a gas, fra i barbecue più popolari troviamo quelli a carbonella o a pietra ollare o lavica. A differenza del classico modello a carbonella.

l barbecue in pietra lavica si accendono automaticamente e si riscaldano in un lampo per cotture più rapide ‘last minute’. Si usa deporre la pietra lavica sullo spargi fiamma per coprirlo del tutto in modo che la fiamma si regoli col calore della pietra, una volta usato il barbecue va pulito accuratamente in ogni parte, compresa la pietra dove restano tracce di grasso. Una delle modalità più semplici di pulizia consiste nell’immersione della pietra in un contenitore con dell’acqua. A volte si può voler usare il barbecue al pari di un forno con cotture che sfruttano non soltanto l’irraggiamento ma anche la convezione. Se poi si vuole pure affumicare, magari cucinando alimenti specifici come, ad esempio, le anguille sfumate, meglio dotarsi di un coperchio per arginare la diffusione del fumo.

Un altro tipo di barbecue più domestico è quello da incasso, da abbinare magari ai fornelli di cucina. Ve ne sono parecchi in commercio, ma fra i migliori modelli di questo tipo si consigliano i barbecue Smeg in quanto sono dotati di una larga piastra di cottura, con diversi bruciatori e una potenza di svariati kilowatt. Sono anche compatibili con impianti alimentati a Gpl e gas naturali, inoltre si possono usare senza alcun rischio fra le quattro mura di casa per manicaretti e grigliate da leccarsi i baffi, il tutto in piena sicurezza grazie alle garanzie di cui godono questi apparecchi. Insomma, non si può certo dire che manchi la scelta in fatto di barbecue, anche per chi non ha giardini o balconi e non vuole rinunciare a una bella grigliata. 

29 novembre 2019